Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Concorso “Boccaccio giovani”: Emiliana Marziano del "E. Fermi"premiata a Firenze.

Emiliana Marziano della classe III B Informatica, il 5 giugno, a Firenze, nello splendido scenario del Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, in cui si è svolta la cerimonia di premiazione della VI edizione del concorso letterario “Boccaccio giovani”, ha ricevuto il Riconoscimento speciale della Giuria per la novella I suoi boccoli di carbone. Alla cerimonia hanno preso parte gli studenti vincitori del concorso provenienti da ogni parte d’Italia insieme alle loro famiglie, agli insegnanti e varie autorità istituzionali, tra cui il presidente del Consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani. I migliori lavori presentati al concorso verranno pubblicati in occasione della XXXVII edizione del “Premio Letterario Giovanni Boccaccio”, sabato 8 settembre 2018, a Certaldo Alto.

L’importante riconoscimento è per il nostro Istituto motivo di orgoglio e di grandissima soddisfazione e premia una formazione in cui si realizza la sintesi tra sapere tecnico e umanistico “nell’intreccio dei saperi e nella loro feconda integrazione”.

Riportiamo le impressioni di Emiliana sul concorso.

Scrivere la novella ispirata a Boccaccio è stato difficile sin dall’inizio: confrontarsi con la sua impareggiabile maestria nel comporre testi così significativi e al contempo leggeri e divertenti ha rappresentato una grande sfida. Il concorso, inoltre, era aperto a tutta l’Italia, studenti di licei e scuole blasonate avrebbero partecipato e provato a classificarsi nelle prime posizioni. E’ stato, quindi, davvero soddisfacente ricevere la notizia di essere stata selezionata tra i trenta vincitori del concorso ed essere invitata alla premiazione tenutasi a Firenze il 5 Giugno.

Ringrazio il Dirigente scolastico, prof. Antonio Ferrarini, che mi ha permesso di partecipare alla cerimonia di premiazione e la mia insegnante di Lettere, la prof.ssa Rosalba Gibilisco, che mi ha sempre sostenuto e motivato.

 Clicca qui per le foto ufficiali della cerimonia di premiazione.