Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per migliorare la tua esperienza di navigazione.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Sospensione delle attività didattiche per la consegna e la messa in posa di 950 banchi innovativi monoposto

Spett.le Comunità Scolastica dell'ITI Fermi di Siracusa,
abbiamo atteso con trepidazione l'arrivo dei nuovi banchi, o meglio delle sedie innovative, che attendevamo e che ci consentiranno di superare alcune delle pochissime criticità manifestatesi dall'avvio di questo eccezionale Anno Scolastico 2020-21.Orbene la tanto attesa telefonata è giunta e pertanto verranno consegnate le 950 sedie innovative dal prossimo martedì 7 Ottobre. Le sedie dovranno essere montate e collocate nelle aule e nel frattempo dovremo riposizionare i vecchi banchi in attesa (come sembra) che possano essere di utilità a studenti di altri paesi ancora più bisognosi dei nostri.
La scelta di avviare l'anno scolastico il 14 settembre, con tutte le ansie ed i possibili disagi iniziali al fine di potere poi sospendere le attività didattiche per l'organizzazione logistica legata all'arrivo, montaggio e collocazione dei nuovi banchi si è rivelata giusta e corretta nei tempi e nei modi.
Il Consiglio di Istituto ha deliberato quindi la sospensione delle attività didattiche dal 05/10/2020 al 10/10/2020 incluso con rientro il successivo lunedì 12/10/2020 per tutti gli studenti dell'ITI Fermi.
Non si tratta della solita fake news diffusa da stolti, e ritenuta vera da altrettanto stolti, di chiusura per casi di Covid ma invece di necessaria sospensione per l'arrivo delle 950 sedie innovative.

LA SCUOLA NON SARA' CHIUSA INFATTI PERCHE' DECINE E DECINE DI COLLABORATORI SCOLASTICI, ASSISTENTI TECNICI, ASSISTENTI AMMINISTRATIVI, DSGA, DOCENTI ED OVVIAMENTE IL SOTTOSCRITTO LAVORERANNO SENZA SOSTA PER OTTENERE IL MASSIMO DELLA SERENITA' PER VOI ED ANCHE PER NOI.
A tal'uopo non posso che:
 - ringraziare pubblicamente tutti coloro ( docenti e personale ATA) che instancabilmente hanno lavorato e lavorano senza vacanze estive, senza orario, senza momenti liberi tralasciando gli interessi privati per servire quelli della collettività;
- ringraziare la stragrande maggioranza di studenti e famiglie che hanno compreso l'enorme sforzo che, tramite il personale della scuola, lo Stato ha messo in campo per consentire quello che è un diritto ma che è anche un DONO degli altri verso chi frequenta questa scuola;
- non posso infine che deplorare quei pochissimi casi di studenti e famiglie che non hanno saputo collaborare e comprendere quanto fatto e che senza alcun rispetto dello sforzo della  collettività intendono l'istituzione pubblica solo come una controparte da cui prelevare tutto ciò che è possibile ostacolando, denigrando e diffondendo false e pregiudizievoli notizie. A questi ultimi dico solo che lo Stato ha bisogno di tutti ma non tutti meritano sempre di avere questo Stato.
Cortesi saluti
02/10/2020
                                                                                            Il Dirigente scolastico
                                                                                               Antonio Ferrarini